Buone Feste

18 Dicembre 2013

Auguri del Presidente
 L’augurio che voglio porgere ai soci e nella conoscenza e nel ripercorso del passato.

Quindici anni assieme, quindici anni sulla e nella “Strada del Prosciutto”, un tempo abbastanza lungo, anni di vittorie, orgoglio, soddisfazioni e riconoscimenti, ma anche difficoltà e errori.

Siamo però convinti di potere superare le avversità del momento; di questo clima economico, istituzionale e politico sempre più in degrado e instabile… è opportuno richiamarci ai chilometri positivi e percorsi insieme. Dobbiamo affrontare il periodo a venire e tutti i suoi problemi che oggi sembrano schiaccianti  e che hanno creato incertezza, rassegnazione, insicurezza e disaffezione; con serenità ma grande determinazione. Dobbiamo batterci con unità di intenti, raziocinio, ragionevolezza, con lo scopo di ridare linfa a quella cooperazione ispiratrice del nostro statuto “promozione del territorio e delle sue produzioni”. Non ci deve scoraggiare se durante il percorso abbiamo perso qualche viandante, erano compagni di viaggio che non avevano chiara la meta o interessi diversi, concubini e non amanti di questo fazzoletto di terra. Non si intende scoprire nulla di eclatante, non si mira a obbiettivi irrealizzabili, non riteniamo di avere soluzioni miracolose, ma proponiamo un cammino comune in cui l’esperienza e valori irrinunciabili come l’onestà intellettuale possano essere premessa di una necessaria e doverosa riscossa della nostra imprenditoria, troppo spesso offesa, lasciata a se stessa od ancor peggio condizionata da ossequianti coinquilini. Il duemilaquattordici deve essere l’anno in cui ci riappropriamo della nostra dignità di un “percorso” che ha saputo promuovere il suo territorio e che ha forza, volontà e determinazione per rifarlo. In un momento di sbandamento di incertezza, occorre forza, determinazione, orgoglio e competenza; quindici anni non possono essere passati indifferentemente, ci saremo pure arricchiti di qualche esperienza? Oggi nessuna sicurezza nessuna serenità ci viene garantita…. e fra di noi, dentro di noi che dobbiamo cercare il vigore, la potenza e l’energia per non smarrire o sfigurare la nostra identità di associazione e di singoli, bravi e validi imprenditori. Non intendiamo metterci in cattedra, di porci contro od a favore o di dettare un egoistico “particolare” ma pronti ad un dialogo determinato sereno e scevro da interessi personali per capire prima e sviluppare poi i reali interessi del territorio, delle sue produzioni e dei suoi operatori, pronti ad affrontare la realtà di tutti i giorni con il dovuto impegno per un adeguato ritorno. Auguri!

 

Schianchi Mario

Presidente “Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma”

News & Eventi