BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO

23 Dicembre 2015

Auguri del Presidente

Non potevamo esimerci, nel formulare gli auguri di Buone Feste a tutti i soci e simpatizzanti, di menzionare un riconoscimento che viene giustamente festeggiato in questi giorni su Parma città e tutto il suo territorio, un annuncio dato a mio avviso con poca passionalità dal ministro dell’agricoltura Martina “Sono particolarmente soddisfatto di questo risultato. La visibilità dell’Unesco e delle sue città creative aiuterà non solo Parma ma tutto l’agroalimentare italiano per contrastare anche quei fenomeni di Italian sounding che fanno delle nostre produzioni tipiche le più imitate al mondo”.
Molto più slancio da parte delle autorità locali, che una volta tanto, tutte assieme, hanno costruito le condizioni affinché l’ UNESCO riconoscesse la nostra Parma “città creativa della gastronomia”
Un riconoscimento che sancisce quello che Parma ha costruito sin dalla sua fondazione ad opera, secondo gli storici, di Marco Emilio Lepido; dove il cibo è sempre stato parte integrante dell’identità culturale del territorio. E dalle condizioni ambientali, dalla capacità e fantasia delle maestranze che qui hanno vissuto se oggi la nostra città può annoverare una miriade di prodotti di grande eccellenza, alcuni dei quali oltre a fregiarsi della denominazione di origine protetta sono famosi in tutto il mondo, prodotti e nascono solo ed esclusivamente qui, in questo bruscolo di terra difficilmente riconoscibile sul mappamondo, ma di cui il mondo sa.
Il mio non è solo un augurio, ma anche un grazie ai soci che in modo a volte anche troppo silenzioso confermano il ruolo conquistato nei secoli e rafforzato ogni giorno dal loro lavoro; aziende all’avanguardia che garantiscono prodotti certificati di alta qualità. Non a caso fate parte di un percorso enogastronomico, non perché siete di Parma, ma perché dietro vi portate una storia, una professionalità, una competenza riconosciuta, uno stretto legame col territorio, un valore aggiunto che vi differenziano.
L’augurio sentito è che assieme si sappia sfruttare questo ulteriore blasone come vera insegna nobiliare, auspico per voi e le vostre famiglie e per le vostre attività un 2016 pieno di soddisfazioni.
Schianchi Mario.

News & Eventi